Lidia
Reghini di Pontremoli

Insegnamenti:
Corso di:
Antropologia Culturale
Primo livello
Secondo livello
Archetipi dell'Immaginario
Primo livello
Secondo livello
Culture Digitali
Primo livello
Fenomenologia dei Media
Primo livello
Antropologia Culturale
Programma

Programma
Nel Corso l’antropologia è intesa come fatto culturale insito nello studio della storia dell’uomo dall’incontro dell’antropologia con alcuni aspetti dell’arte presente nascono inedite chiavi
di lettura. S’analizzeranno artisti nel cui lavoro è maggiormente evidente il rimando a connotati antropologici.

Argomenti trattati
Che cosa è l’antropologia culturale. Antropologia dell’arte presente. La nozione di campo, territorio e spazio. Il concetto di “Non-luogo”.Marc Augé e il contesto sociologico.Cercare un’isola non trovata. Abbandonare il luogo d’origine per avventurarsi alla ricerca del Sé. B.Chatwin e la Via dei Canti. Il viaggio in Patagonia. La cultura aborigena e il sogno dell’arte. Superamento del Genius Loci. Cenni dal Genius Loci e alla Transavanguardia. La crisi dell’artista dell’arte presente ed il desiderio di vivere nuovi territori. Primitivi Urbani. Usi e pratiche antropologiche metropolitane. Metropolis. Nuove tribù dell’arte: dal murales alla controcultura dei centri sociali. D.Abdell e la cultura fenicia. K.M.Bednarsky: arte e dittatura nella Polonia di Jaruzelski. Il Teatro Laboratorio di J. Grotowski. 1989: la caduta del Muro di Berlino. Spinte e innovazioni nell’Europa dell’Est. Dalla crisi del luogo alla pratica della transterritorialità. Da A.Crowley a R.Stainer: dalla biodinamica all’esplorazione di luoghi ed identità alternative. Invocazione/Evocazione nel luogo. Mutoids Waste Company: fotografia e virus. Il corpo malato dell’arte. Mutazioni del postorganico. Esperienze corporee oltre la Body Art. Dal territorio al flusso energetico. Geomantismo: Feng Shui e Ley lines. I nemeton da Roma a Stonehange. Dal giardino zen allo sciamano nepalese. G.Lapassade: la trance indotta come strumento d’esplorazione degli stati modificati della coscienza. Pratiche sciamaniche: gli Gnawa di Marrakech, Lila, cerimonie di guarigione e fecondità nel Magreb. Derdeba e Taranta: confluenze storico-culturali fin da Federico II al presente. Pratiche
antropologiche dell’arte presente:L.Manciocco e i luoghi di chiamata. L’albero totemico, il frusciandolo e il culto dell’antenato in Italia e nel Nord Europa. Memorie del sottosuolo. Il mana. S.Uberti e il segno nella caverna.

Testi
Saranno comunicati in Aula

Iscrizioni al corso: inviare una mail a: corsireghini@gmail.it oppure a: infostudenti@gmail.com
Modalità d’esame: l’esame è solo teorico, orale. Non verranno prese in considerazione tesine.
Contatti: corsireghini@hotmail.com infostudentiregh@gmail.com

Archetipi dell'Immaginario
Programma

Argomenti del Corso
Il Corso parte dalla formulazione dell’archetipo junghiano fino a verificare la presenza e/o l’assenza dell’archetipo nella cultura artistica contemporanea attraverso una serie di interviste inedite ad artisti dell’arte presente. Nascita dell’archetipo junghiano. Concetto di norma collettiva. L funzione dell’archetipo come sistema di norme stabilizzanti validi per una certa società. Uccidere l’archetipo. Infrangere la regola. L’artista e la trasgressione delle regole. Solitudine fuori dal recinto da V.Van Gogh a A.Ligabue. La presenza dell’archetipo nella cultura
visiva tra XIX e XX secolo. Interviste ad artisti contemporanei sull’ utilizzo nel loro lavoro dell’archetipo.

Periodo: Corso attivo solo nel primo semestre.

Testi d’esame: Saranno comunicati in aula.

Modalità d’esame: l’esame è solo teorico, orale. Non verranno prese in considerazione tesine.

Contatti con la docente: corsireghini@gmail.com oppure infostudentireghini@gmail.com oppure pagina Facebook Info corsi reghini.

Culture Digitali
Programma

Programma
Agli studenti verranno fornite una serie di informazioni in vista d’una conoscenza più approfondita della comunicazione e delle nuove tecnologie con particolare attenzione alla cultura digitale e la sua declinazione rispetto alle nuove tecnologie comunicative fino ad approntare l’analisi delle nuove forme di cultura digitale in Rete, dalle metodologie e tecniche di E Learning.
Il corso propone la conoscenza d’adeguati paradigmi disciplinari delle scienze umane e sociali con specifici e mirati rimandi all’area delle tecnologie digitali e dei sistemi di informazione dell’industria culturale con declinazioni metalinguistiche in ambito antropologico, massmediale e semiologico.
Il corso d’estrema attualità rimanda ad una rivoluzione digitale in atto superiore per quantità di riferimenti e risposte tecnologiche a quelle delle precedenti “rivoluzioni mediali”. Lo studio delle culture digitali analizzerà le forme ed i linguaggi dei nuovi media analizzando le possibili conseguenze linguistiche, antropologiche e culturali.

Argomenti trattati
Il concetto di media (McLuhan) Analisi dei linguaggi digitali e le loro ripercussioni in ambito culturale e sociale. Studio delle figure della cultura digitale e il loro rapporto con la società. Origini e sviluppo del computer. Breve storia di internet e del World Wide Web. Breve storia dei videogame Caratteristiche dei nuovi media. Le interfacce culturali. Estetiche dei nuovi media. Figure e metafore della cultura digitale. Hacker, hacktivist e media hacker. La cultura della condivisione: open source. Identità ibride: il cyborg. La cultura dei
videogame. Comunità e mondi virtuali:Web 2.0 e social network. Mondi virtuali:da Luther Blissett a Anonymous. Nanotecnologie. Hacker e Haking. Dal cyborg al
transumanesimo. Facebook e You Tube dal videogioco alle installazioni interattive di altre possibili identità.

Testi: Saranno comunicati in Aula

Iscrizioni al corso: inviare una mail a: corsireghini@gmail.it oppure infostudentiregh@gmail.com
Modalità d’esame: l’esame è solo teorico, orale. Non verranno prese in considerazione tesine.
Contatti: corsireghini@gmail.cominfostudentiregh@gmail.com

Fenomenologia dei Media
Programma

Programma
Verrà analizzata la presenza e l’interazione dei media nella cultura e nella società dalle origini fino al 2014 si evidenzierà l’impatto e gli effetti della comunicazione mediatica dai Media tradizionali ai New Media.

Argomenti trattati
Che cosa è la Fenomenologia. Che cosa è un media. Origini e effetti socio-ambientali dei Media. M.McLuhan: la comunicazione è il messaggio. D. DeKerckhove: l’inconscio digitale. La Galassia Gutemberg e la nascita dell’uomo tipografico. Dai codici amanuensi al libro stampato fino alla pagina interattiva sul Web. Media caldi/Media freddi. Mediarcaici e Transmedia. New Technologies, media & New Media:effetti sensoriali della comunicazione in Rete. Serialità dei modelli compulsivi (televisione, omologazione, gestione del consenso). La realtà virtuale assorbita dentro il quotidiano. Oligarchia e dittatura mediatica. Censura dei Media. La creazione del palinsesto o dell’articolo in rapporto al pubblico recettore. Share/Audience come parametri vincolanti. Trash TV. Fakes mediatici su Facebook. Esperienze USA sui fakes mediatici: “Cat Fish”. Il soggetto agito dai New Media. Usi, abusi, consuetudini dei comportamenti in Rete. Facebook e la falsa informazione. Wikipedia: la pelle virtuale della cultura. Homo Ludens: potenzialità dei giochi in Rete. Oggettività dell’E-Democracy: dal blog politico al Tweet. Uso abuso e consumo mediatico compulsivo. Media e potere: Obama, The Triple O. Hacker e multimedialità. Wikileaks & Database: J. Assange, E. Snowdon, B. Menning. Le verità nascoste dei files in fuga. Vatikanleaks: il Papa, il Corvo e lo Ior. Uomini wired e grandi visionari tra XX e XXI secolo: S. Jobs e B.Gates. Potenzialità della Sylicon Valley.Il discorso di S.Jobs alla Stanford University. La guerra dei brevetti. Vinton Cerf: l’evangelista di Google. Identità multiple/identità mutanti: da Luther Blissett a Wu Ming a Anonymus a Vitaldix. Vitaldix T Rose e l’impatto performativo su You Tube. La Cina è vicina: l’E-Commerce di Jack Mà/Mà Yun e Alibaba (2014).

Testi: Saranno comunicati in aula
Iscrizioni al corso: inviare una mail a: corsireghini@gmail.it oppure a: infostudentiregh@gmail.com
Modalità d’esame: l’esame è solo teorico, orale. Non verranno prese in considerazione tesine.
Contatti: corsireghini@gmail.cominfostudentiregh@gmail.com

contatti:
Contattami per email:
l.reghinidipontremoli@abaroma.it