Rivosecchi, Valerio

Prof. Valerio Rivosecchi

Corsi previsti per l’anno accademico 2017-18

Corso di Storia dell’arte contemporanea- Triennio- primo semestre

 

Le arti visive dalla Seconda Guerra Mondiale a oggi

 

Il corso intende ripercorrere le principali vicende delle arti visive con un approccio di base, particolarmente adatto a quegli studenti del Triennio che intendano formarsi una visione d’insieme della Storia dell’arte contemporanea, riservando al Biennio specialistico ulteriori approfondimenti. Nelle prime lezioni del corso ci occuperemo dei “fondamenti” dei linguaggi artistici contemporanei, con un sintetico riepilogo delle avanguardie della prima metà del ‘900 (Cubismo, Futurismo, Astrattismo, Metafisica, Dada, Surrealismo…). La parte centrale del corso sarà dedicata alle vicende delle arti visive dalla fine della Seconda Guerra Mondiale alla fine degli anni Ottanta. Nelle ultime lezioni, dedicate alle ricerche più recenti, tenteremo un approccio tematico, più adatto al carattere ancora difficilmente storicizzabile della materia.

 

Corso di Storia dell’arte antica- Triennio- primo semestre

 

Alle origini dell’arte

 

Gli estremi cronologici del corso vanno dalla Preistoria alla caduta dell’Impero Romano d’Occidente (476 d.C.), e le lezioni saranno soprattutto un invito a riflettere sulla genesi e sulla fortuna di questa particolare attività umana, da una angolazione antropologica e non solamente storica. Avere una piena consapevolezza del “perché” l’uomo ha iniziato a produrre opere d’arte, dei modi e delle funzioni con cui l’attività artistica si è esplicata fin dai suoi inizi, significa anche conoscere e valutare il presente in una sorta di cannocchiale rovesciato in cui gli “antichi” siamo in realtà noi, che abbiamo sulle spalle il carico della storia e la sua eredità. Il corso è destinato a futuri operatori nel campo delle arti, quindi a farci da guida nella scoperta dell’antichità saranno, di volta in volta, artisti contemporanei che hanno saputo trarre dai nostri antenati stimoli per costruire il futuro. Così, ad esempio, Giorgio de Chirico ci aiuterà a capire il “demone lineare” dell’arte greca, Moore e Brancusi la sintesi e l’energia della scultura neolitica e delle Isole Cicladi, Gino de Dominicis il mistero dell’iconografia sumerica…

Poiché la Storia dell’arte antica viene insegnata nelle scuole fin dal livello elementare, verrà data per scontata una minima conoscenza delle basi della disciplina (ad esempio la conoscenza degli stili architettonici, o la periodizzazione della scultura greca ecc.).

 

Corso di Storia dell’arte contemporanea- Biennio- secondo semestre

 

AA1967-68

 

A cinquant’anni da un biennio fantastico, non un anniversario ma un invito a riflettere e a studiare la Storia, prima ancora della Storia dell’arte. E poi la musica (1967: Jefferson Airplane, Surrealistic pillow; Beatles, St. Pepper’s Lonely Earths Club Band; il primo singolo dei Pink Floyd e molto molto altro…), il teatro e la danza, la letteratura, la poesia, la politica…. La Scienza quella con la S maiuscola che manda i razzi sulla Luna ed esplora il cervello, e la Magia che risorge in mille forme diverse, anch’essa in cerca di una dimensione più ampia per la psiche. Anni di rivoluzioni. Non solo quella sognata in Occidente e sfociata nel famoso maggio ’68, ma anche quella della Cina maoista (la Rivoluzione culturale), con la sua particolare (e non trascurabile…)“pop art”, che forse avremo finalmente modo di conoscere meglio.


RIVOSECCHI ARTE CONT - ANTICA PRTO 125