Pesarin Brocato, David

Pesarin Brocato, DavidContatto: d.pesarinbrocato@abaroma.it



(ABPR19) PROGRAMMA DEL CORSO DI WEB DESIGN 

Il corso di Web design ha come obbiettivo quello di fornire una completa panoramica della progettazione Web server-side e client-side. Si affronteranno le tematiche relative ai server web (per il lato server side) con particolare
attenzione agli ambienti cosiddetti LAMP (Linux, Apache, MySQL/MariaDB, Php), sperimentando ambienti virtualizzati per Server di tipo Linux (CentOS) e alle problematiche sulla loro gestione, oltre che agli aspetti legati alla sicurezza e
alle prestazioni.
La fase dedicata al front-end (client-side) verterà sull’uso di strumenti per il web dinamico e CMS (con particolare riferimento a WordPress) poiché rappresenta l’occasione più probabile di impiego in ambito lavorativo o per il personal Publishing. In questo ambiente si approfondiranno i concetti di progettazione, usabilità, accessibilità, compatibilità, conformità, architetture della Web Communication. Qui si porrà in essere un primo approccio al linguaggio php, al CSS 3, al web dinamico e al Material Design.

Bibliografia consigliata per affrontare il corso
Silvio Umberto Zanzi, Linux Server per l’amministratore di rete, Apogeo.
AA.VV., Web Server Technology: The Advanced Guide for World Wide Web Information, Morgan Kaufman Publishers, 1996.
Steve Krug, Don’t make me thing – Un approccio di buon senso all’usabilità web, Tecniche Nuove, 2006.
Andrea Crevola, Cristina Gena, Web design. La progettazione centrata sull’utente, Città Studi Editore, 2006.


(ABPR19) PROGRAMMA DEL CORSO DI GRAFICA MULTIMEDIALE (per il biennio)

Il corso si propone l’obiettivo di un’analisi critica e teorica della multimedialità nel suo specifico codice linguistico. Gli studenti apprenderanno le discipline teoriche e pratiche che sono alla base dell’odierno concetto di Intermedialità,
approfondendo tutti quegli aspetti progettuali e realizzativi nella gestione simultanea del linguaggio visivo, verbale, sonoro, audiovisivo, grafico, anche in ambienti complessi quali il museo, l’area archeologica, la didattica, il marketing
operativo.
A questo si affiancherà propedeuticamente l’uso di strumenti software dedicati alla realizzazione dei vari contenitori intermediali interattivi, ivi compresi gli elementi hardware, oltre ai principi di base dell’Interaction Design comuni a
più discipline.
Approfondimento essenziale è il concetto di interattività fra uomo-sistema, uomo-macchina (HCI e HMI) nel vasto panorama dell’ergonomia cognitiva.

Bibliografia consigliata per affrontare il corso
Lorenzo Taiuti, Multimedia – L’incrocio dei linguaggi comunicativi, Meltemi, 2005.
Vic Costello, Multimedia Foundations – Core concepts for Digital design, Ed. A focal press book.
Ranjan Parekh, Principles of Multimedia,Tata McGraw-Hill Education, 2006.


(ABTEC39) PROGRAMMA DEL CORSO DI FONDAMENTI DI INFORMATICA (Annuale, per Arti multimediali e tecnologiche)

Il corso, propedeutico, si propone l’obiettivo di fornire allo studente un bagaglio teorico e un approccio essenziale sugli strumenti software prevalentemente usati nel mercato del lavoro e a vari livelli di impiego.
Una conoscenza adeguata dei programmi potenzialmente utili alla produttività personale, come pure negli ambienti professionali, permetterà allo studente di conoscere “cosa usare” “quando” vi sarà la necessità di operare nel mondo
informatico. Il range è piuttosto ampio e andrà dalle nozioni minime sul Personal Computer, dei sistemi operativi, dei programmi di grafica, del 3D, VFX e Compositing, Programmazione orientata agli oggetti grafici (senza coding), Video
Mapping, HTML, rete internet, servizi internet, Virtualizzazione.
Da qui la necessità di strutturare le singole lezioni nella forma del seminario, partendo dallo studio delle interfacce grafiche e a linea di comando, fino all’Interaction Design.

Bibliografia consigliata per affrontare il corso
Gianluca Franco, Corso di informatica di base – Opere per la didattica, Forum Edizioni, 2003.
Antonio De Rosa – Giuseppe Di Capua, Informatica di Base, Edizioni Giuridiche Simone, 2010.
Mauro Mezzini, Informatica di base, Apogeo Education, 2016.
Angelo Gallippi, Dizionario di Informatica Inglese-Italiano, Ed. Tecniche Nuove.