Iori, Aldo

AA 2019/2020

Corso di          Storia dell’Illustrazione e della Pubblicità

ABPC66 (CFA 6)                                                      Prof. Aldo Iori

 

Programma d’esame 

  • Definizione del concetto di illustrazione e principali problemi e aspetti teorici.
  • Dal manoscritto alla stampa: rapporti tra illustrazione e scrittura; definizione di riproduzione grafica seriale; gli incunaboli e loro morfologia.
  • L’illustrazione nel Quattrocento e Cinquecento. Principali esempi di Piero della Francesca, Luca Pacioli, Francesco Colonna, Sebastiano Serlio, Andrea Palladio.
  • Le mappe come rappresentazione del pensiero del mondo.
  • L’anatomia del corpo umano tra scienza e arte.
  • I bestiari come rappresentazione del fantastico.
  • L’Encyclopédie e l’illustrazione scientifica dell’Illuminismo.
  • La caricatura nell’illustrazione popolare e politica.
  • L’illustrazione della fiaba: da Esopo a Pinocchio.
  • Il fumetto dalla vignetta alla Graphic Novel: il caso italiano de Il Male e le opere di Altan.
  • Definizione del concetto di pubblicità e principali problemi e aspetti teorici.
  • La pubblicità nel XIX secolo: gli esempi di Mucha, Cappiello, Cheret e Toulouse-Lautrec.
  • La pubblicità in Italia tra réclame e propaganda.
  • La pubblicità italiana del dopoguerra. Gli esempi di Armando Testa, Gavino Sanna, Emanuele Pirella e Oliviero Toscani.
  • L’avventura pubblicitaria di Carosello.
  • Rapporti tra pubblicità e arte contemporanea.

Bibliografia:

P.Pallottino, Storia dell’illustrazione italiana. Libri e periodici a figure dal XV al XX secolo, Bologna, Zanichelli, 1998. (Introduzione, pp9-16, cap. 1 Un’avventura un arte, pp 19-31, cap.2 La sgorbia, la croce la spada, pp 32-46, cap.3 Trasfigurazione prospettica dell’universo, pp 33-61, cap. 9 Fotografia contro pittura, pp 137-162, cap.10 L’invenzione dell’infanzia, pp163-178, cap.11 Il mondo a dispense, pp 169-192)

P. Pallottino, Dall’atlante delle immagini. Note di iconologia. Nuoro, Ilisso, 1992 (cap. La matita di Ippocrate, pp 163-177).

V. Codeluppi, Storia della pubblicità italiana, Carocci, Roma 2018.

V. Codeluppi, Che cos’è la pubblicità?, Carocci, Roma 2015 (cap. 3- Come funziona la pubblicità, pp 67-82; cap. 4 La pubblicità tra vecchi e nuovi media, pp. 83-89).

G.L. Falabrino, Storia della pubblicità in Italia dal 1945 a oggi, Carocci, Roma 2007 (Premessa, p 10; cap. 1 Dalla povertà contadina al consumismo, pp 11-18; cap. 2 Pubblicità una e trina, pp 19-30).

E. Grazioli, Arte e pubblicità, Bruno Mondadori, Milano 2001 (Introduzione, pp 1-3; cap 7 Gli anni sessanta Pop Art e società dell’immagine, pp 135-168).

AA.VV., Carosello. Pubblicità e televisione 1957-77, catalogo della mostra, Traversetolo 2019, Silvana, Cinisello Balsamo Mi 2019 (Dario Cimorelli, Pitupitum…pa! La pubblicità in Italia e la rivoluzione di Carosello, pp 27-53).

Le immagini del corso (le immagini e i testi sono strettamente per uso personale al fine dell’esame e non possono essere divulgati) sono scaricabili dai seguenti link:

https://www.dropbox.com/sh/8wrjdcxug43kfxn/AAA73JJ7cvpBrsv3E07xnWSUa?dl=0

https://www.dropbox.com/sh/1elhafs7gvocvkd/AABRHCeDMBswISgYbFhb8_bea?dl=0

https://www.dropbox.com/sh/yck7uc9ljbxtigo/AABg9kdCThRXE3Afq2oPOJEla?dl=0

Roma, 6 febbraio 2020