Frenguelli, Luca

Insegnamenti
ELABORAZIONE DIGITALE DELLE IMMAGINI
INFORMATICA PER LA GRAFICA
COMPUTER GRAPHIC

Prof. Luca Frenguelli  /  Curriculum Vitae

 

Nasce a Roma nel 1967.  Dopo aver frequentato il Liceo Artistico si diploma all’Accademia di Belle arti di Roma, in Decorazione. Durante gli anni di studio accademico matura una forte passione per la grafica e per i nuovi mezzi di rappresentazione digitale, passione che diventa professione fin dalla metà degli anni 90. Dal 1997 al 1999 collabora con Argonauti srl ed Ergon Sistemi srl per la progettazione grafica di prodotti multimediali destinati alla formazione. Nel 1998 si occupa per Mondadori S.P.A  dell’elaborazione digitale delle immagini per il libro fotografico “C’era una volta un cavaliere in bianco e nero”. Nel 2000 fonda con altri professionisti del settore la società Moventia srl (2000/2014) e dal 2002 e anche socio di blumeme srl (2002/2014), per entrambe le società è direttore creativo e responsabile tecnico, si  occupa di progettazione grafica tradizionale e multimediale nonché di prodotti destinati alla formazione off/on-line. Tra i suoi clienti,  Fornari/Fornarina S.P.A, ANCE Veneto, Fiera di Bologna, Palazzo delle Esposizioni, Formedil, Cresme, Antoci Diamond Investment, strategie & comunicazione, Gruppo Donnamed, De Lorenzo Formazione, Provincia di Roma, Regione Lazio, Ministero dello Sviluppo Economico, Comunità Europea. Nel 2010 progetta e realizza un proprio C.M.S (Content, management, system) tra gli utilizzatori bellezzadellarte.it. Nello stesso anno collabora con  ISTAT  Istituto Nazionale di Statistica per la definizione dell’applicazione dinamica “banner header” e per il layout grafico del sito web. L’interesse per l’informatica maturato nel corso della sua attività professionale unito alla passione per la grafica digitale lo portano ad occuparsi attivamente anche di “grafica generativa”. Ha svolto e svolge tutt’ora un’intensa e appassionata attività didattica, ha lavorato per diversi enti di formazione professionale ed attualmente è docente presso l’Accademia di Belle Arti di Roma per le cattedre di Computer Graphic, Elaborazione digitale dell’immagine ed Informatica per la grafica.

 

Attività didattiche / docenze

 

Accademia di Belle Arti di Roma

Docente di Computer Graphic (dal 2006 ad oggi)

Docente di Elaborazione digitale delle Immagini (dal 2010 ad oggi)

Docente di Informatica per la grafica (dal 2007 ad oggi – cinque annualità)

 

Corsi abilitanti per l’insegnamento – Co.B.A

Docente di  Grafica ed altre tecniche multimediali (2007 / 08 )

Docente di  Linguaggio e analisi dei testi Multimediali (2006 / 07)

Docente di  Tecnologie e applicazioni dei nuovi media (2006 / 07)

Docente di  Laboratorio d’informatica (2006)

Corsi di sperimentazione

Docente di  Curatore pagine web – indirizzo Pittura  Didattica dell’arte visiva multimediale (2001 / 03)

 

ISTAT (Istituto nazionale di statistica)

Per i grafici dell’ufficio stampa

Corso di aggiornamento Computer grafica animata – Flash MX (2005)
Corso orientato alla gestione delle procedure per la realizzazione e divulgazione delle informazioni attraverso header dinamico (2010)

I.A.L –  Innovazione Apprendimento Lavoro (ente Nazionale)

Nell’ambito del corso per  Organizzatori e curatori mostre con procedure informatiche

Docente per il corso Applicazioni grafiche per l’editoria d’Arte (2006)

Nell’ambito del corso per  Esperti Museali

Docente per il corso Tecnologia elettronica (2006)
D.L.F  –  De Lorenzo Formazione

Nell’ambito del corso per esperti Computer grafica e comunicazione

Docente per il corso  Adobe Illustrator” (2006)

Docente per il corso   Il prodotto Multimediale CD Rom (2006)

 

 

 

INSEGNAMENTO
Elaborazione digitale dell’immagine
 –  Anno Accademico 2017/18
Programma didattico – TRIENNIO

 

Per ogni lezione è disponibile su internet il materiale didattico, file, testi e video sulle procedure e le tecniche utilizzate.

 

Il corso comprende 3 moduli didattici
Il primo fornisce una base necessaria di conoscenze teoriche.
Il secondo modulo è di tipo tecnico/pratico, lo studente attraverso lezioni ed esercitazioni mirate
apprenderà tecniche e metodi di lavoro con il software di riferimento “Adobe Photoshop CC”.
Il terzo modulo è di tipo  “laboratoriale”, lo studente lavorerà ai progetti assegnati con la supervisione del docente.

 

MODULO DIDATTICO (1)
La percezione fisica della luce e del colore, dalla retina all’informazione digitale
Sintesi additiva e sottrattiva dei colori, gli spazi cromatici e la profondità di colore
Grafica raster e grafica vettoriale, la risoluzione dell’immagine
I formati grafici e le loro caratteristiche, la scelta degli strumenti software
I prodotti della fantasia, dell’invenzione e della creatività

 

MODULO DIDATTICO (2) – Adobe Photoshop CC. (1)
Nozioni di base sull’area di lavoro,  personalizzazione dell’area di lavoro, impostazione delle tavole da disegno. Navigare tra i documenti. Procedure per ridimensionare l’immagine. Opzioni di base per lo strumento pennello. I livelli, cosa sono e come si utilizzano, le opzioni di blocco, selezionare, raggruppare e collegare i livelli. Gli stili livello, modificare creare e salvare gli stili livello. Memorizzare lo stato del documento con la palette composizione livelli. Le selezioni, selezioni geometriche, trasformare le selezioni, proprietà delle selezioni, antialiasing, sfumatura di selezione, il pivot. Riempire, tracciare, sommare, sottrarre intersecare le selezioni. Salvare e caricare le selezioni. Strumento lazo in modalità alternata. Strumento bacchetta magica, selezioni in modalità maschera veloce, opzioni maschera veloce. Strumento selezione rapida, selezioni complesse  con “seleziona e maschera”. Trasformazioni di base, scalare, scalare in base al contenuto, ruotare, inclinare, distorcere, alterare la prospettiva di un’immagine con alterazione prospettica, deformare le immagini con il comando altera. Trasformazioni plastiche, alterazione marionetta, trasformazioni complesse con il filtro fluidifica. Il Fotoritocco e il restauro di immagini, opzioni, metodi e tecniche per lo strumento clone, gli strumenti pennello correttivo, pennello correttivo al volo, toppa, sposta in base al contenuto, ritocco dell’immagine su piani prospettici con il filtro fuoco prospettico. Le maschere di livello, cosa sono, a cosa servono e come si utilizzano. Panoramica sul pannello canali, canali alfa, canali di colore canali di tinta piatta. Tecniche di selezione usando i canali. Disegno vettoriale, le proprietà dei tracciati, disegnare i tracciati con lo strumento penna, selezionare, trasformare e allineare i tracciati. Sommare, sottrarre, intersecare ed escludere i tracciati. Gestione dei tracciati con il pannello tracciati. I livelli forma, creare forme personali. Trasformare un tracciato in selezione e viceversa. Le maschere vettoriali, cosa sono, a cosa servono e come si utilizzano. Gestire il testo, impostazioni carattere, impostazioni paragrafo, scorrimento del testo su tracciati e all’interno di forme, rasterizzare il testo, convertirlo in tracciati e in livelli forma. Le maschere di ritaglio, cosa sono, a cosa servono e come si utilizzano. Il colore e le regolazioni cromatiche, Il selettore colore, gli spazi colore di Photoshop, creare un campione di colore, le sfumature, i metodi di fusione, colorare immagini in bianco e nero. Leggere un istogramma,  apportare modifiche e correzioni cromatiche con valori tonali, vividezza, tonalità saturazione, bilanciamento colore, correzione colore selettiva, luci ombre, Inverti, posterizza, soglia, mappa sfumatura. comprendere l’uso dei livelli di riempimento. Introduzione all’uso delle curve, campionamenti e regolazioni numeriche.

 

MODULO DIDATTICO (3)
Lo studente sarà chiamato a realizzare elaborati che implichino l’utilizzo del software e delle tecniche apprese quali ad esempio fotomontaggi creativi, ritocchi e restauri fotografici, immagini per la grafica pubblicitaria. Nello svolgere i temi assegnati, gli studenti saranno guidati attraverso le fasi di sviluppo. Contestualmente si procederà anche alla revisione dei lavori.

 

Bibliografia consigliata.
Il materiale didattico necessario allo studente per poter svolgere l’esame sarà fornito dal docente. Gli studenti potranno approfondire le loro conoscenze utilizzando la manualistica tecnica tradizionale. Vista la naturale obsolescenza dei testi tecnici, ad inizio corso sarà compito del docente informare lo studente sulla manualistica più aggiornata e sulle risorse accessibili gratuitamente su Internet.

 

 

Programma didattico – BIENNIO

 

Per ogni lezione è disponibile su internet il materiale didattico, file, testi e video sulle procedure e le tecniche utilizzate.

 

Il corso comprende 2 moduli didattici,
Il primo è di tipo tecnico/pratico, lo studente attraverso lezioni ed esercitazioni apprenderà tecniche e metodi di lavoro con il software di riferimento “Adobe Photoshop CC”.
Il secondo modulo è di tipo  “laboratoriale”, lo studente lavorerà ai progetti assegnati con la supervisione del docente.

 

MODULO DIDATTICO (1) – Adobe Photoshop CC. (2)
Correzioni tonali con la regolazione Curve, campionamenti e controlli numerici per regolazioni precise.
Camera Raw, (filtro) Bilanciamento del bianco, predefiniti del bilanciamento del bianco, correzioni di zone sovraesposte e sottoesposte. Correzioni cromatiche, correggere i rapporti tra luci e ombre, applicare il contrasto o la chiarezza, vividezza e saturazione, salvaguardare i toni della pelle. Le curve parametriche, regolazione mirata, regolazione per punti, cambi tonali con le curve, Regolazione ed editing zonale con il pennello di regolazione, dimensioni e sfumatura del pennello, aggiungere e rimuovere gli interventi di regolazione, selezioni più precise con maschera automatica. Strumento rimozione macchie, modalità clona e modalità correggi. Scheda dettagli, lavorare sulla nitidezza e morbidezza dell’immagine. La scheda HSL, regolazioni  tonali, dal colore al bianco e nero, salvare le impostazioni di modifica. Scheda divisione toni, associare tonalità specifiche alle zone d’ombra e alle zone di luce. Vignettatura, vignettatura a seguito di ritaglio. Scheda Correzioni lente, correzione profilo lenti automatica, correzione manuale della distorsione lente, eliminare l’aberrazione cromatica. Filtri avanzati in Photoshop, filtro, crea pattern, filtri distorsione, filtri disturbo. Aggiungere effetti sfocatura alle immagini, gli strumenti sfocatura, campo sfoca, sfocatura diaframma, scostamento inclinazione, sfocatura tracciato, sfocatura rotazione, sfocatura movimento. Lavorare con la palette storia, lavorare con la storia lineare e non lineare, le istantanee, usare il pennello storia.  Automatizzare il lavoro con le azioni, creare e registrare un’azione, aggiungere ed eliminare un comando, inserire i controlli modali in un’azione. Creare ed esportare animazioni con Photoshop.Il 3d in Photoshop, strumenti tecniche e procedure per la realizzazione di oggetti e scene tridimensionali La scena, impostare il punto di vista della scena, l’inquadratura, dimensione dell’obiettivo, profondità di campo, fotomontaggi coerenti tra oggetti 3d e immagine fotografica.
Creare oggetti 3d. Creare una cartolina 3d, creare forme 3d (con trame singole e multiple), creare una trama 3d, creare oggetti con le estrusioni, cambiare i predefiniti forma, modificare l’asse di deformazione, salvare i predefiniti forma. Importare oggetti 3d, unire più livelli 3d, realizzare scene complesse. Ruotare, spostare, ridimensionare gli oggetti 3d. Creare ed applicare materiali agli oggetti , comprendere le proprietà dei materiali, colore diffusione, colore speculare, colore illuminazione, colore ambiente. I valori di brillantezza, riflesso, disturbo, rilievo, opacità, rifrazione. Dipingere sopra gli oggetti 3d. Sistema di pittura, texture e sistema di pittura proiezione, opzione di decadimento pittura. Gestire luci e ombre, regolazione ambiente, luci e ombre, luce puntiforme, faretto, luce infinita. Aggiungere e rimuovere le luci, decadimento luci, modifica del cono di luce, orientamento delle luci. Impostazioni di rendering, uso dei modelli di rendering predefiniti, e personalizzati, unire diversi modelli di rendering in una sola immagine con le opzioni della sezione trasversale. Stampare in 3d, opzioni stampa 3d, Realizzare immagini stereoscopiche.

 

MODULO DIDATTICO (3)
Lo studente sarà chiamato a realizzare elaborati che implichino l’utilizzo del software e delle tecniche apprese quali ad esempio fotomontaggi con elementi 3d, correzioni colore e immagini per la grafica pubblicitaria. Nello svolgere i temi assegnati, gli studenti saranno guidati dal docente attraverso le fasi di sviluppo. Contestualmente si procederà anche alla revisione dei lavori.

 

Bibliografia.
Il materiale didattico necessario allo studente per poter svolgere l’esame sarà fornito dal docente. Gli studenti potranno approfondire le loro conoscenze utilizzando la manualistica tecnica tradizionale. Vista la naturale obsolescenza dei testi tecnici, ad inizio corso sarà compito del docente informare lo studente sulla manualistica più aggiornata e sulle risorse accessibili gratuitamente su Internet.

 

 

 

INSEGNAMENTO

Informatica per la grafica  –  Anno Accademico 2017/18

 

Un’opera d’Arte generativa può essere creata attraverso sistemi meccanici, robotici, informatici, di randomizzazione ed altro. L’artista/programmatore, concepisce l’idea grafica, il linguaggio e lo stile, ed elabora degli algoritmi, “disegna” un’intelligenza artificiale, crea un programma in grado di prendere decisioni  e di operare al suo posto autonomamente. Il corso d’Informatica per la grafica ha come obiettivo quello di fornire all’allievo gli strumenti e l’occasione per sperimentare l’affascinate mondo dell’Arte generativa.

 

Programma didattico – TRIENNIO

 

Per ogni lezione è disponibile il materiale didattico, file, testi e video originali su procedure e tecniche utilizzate. In qualsiasi momento lo studente potrà accedervi via Internet.

 

Il corso comprende 2 moduli didattici,
Il primo consiste in una serie di lezioni nelle quali sarà spiegato il linguaggio di programmazione “processing”, Per ogni argomento trattato saranno svolte in aula le relative esercitazioni.
Durante le lezioni gli studenti sperimenteranno le nozioni apprese creando programmi di grafica generativa, di complessità crescente.
Il secondo modulo didattico è di tipo  “laboratoriale”, lo studente lavorerà a progetti specifici con la supervisione del docente e contestualmente sarà possibile effettuare le revisioni degli elaborati

 

MODULO DIDATTICO (1)

Introduzione alla grafica generativa, cos’è processing, i campi d’applicazione. Esempi dal mondo. Installazione del programma open Source dal sito www.processing.org, conoscere i menu del programma. Iniziare a disegnare programmando, il sistema di coordinate in processing, assegnare le dimensioni del foglio, funzioni base del disegno, disegnare un punto, la linea, le ellissi, i rettangoli, i triangoli i quadrilateri. Le proprietà di riempimento e traccia, assegnare i colori ai tracciati e al riempimento. Usare il colore, la scala  di grigio e la trasparenza, il colore di sfondo. La funzione colorMode per cambiare il modello cromatico. La funzione per creare una polilinea. Le variabili,cosa sono, come si usano e a cosa servono, la tipizzazione di variabili, i tipi di variabili. La finestra di output, variabili di sistema, mouseX, mouseY,  width e  height, verificare il flusso dei dati con la funzione println() Le strutture di controllo iterative, il ciclo for, il ciclo do-while. Randomizzazione dei risultati, la funzione random e la funzione randomSeed, valori casuali armonici con la funzione noise. I primi elaborati d’Arte generativa.  I cicli for annidati, creazione di matrici e pattern grafici casuali. Diversi modi per disegnare le curve, collegare le curve tra loro. Le istruzioni condizionali, un pizzico d’intelligenza artificiale. Gli operatori di confronto e gli operatori logici. Disegnare gli archi, lavorare con angoli e radianti. Animazione con processing. La funzione setup e la funzione draw. Movimento lineare e movimento interpolato.  Realizzare i primi screensaver, le funzioni loop e noLoop, Calocolare la distanza tra due punti. Scrivere programmi interattivi, funzioni che rilevano le attività del mouse. Rotazione delle forme, le funzioni pushMatrix, popMatrix, translate, rotate. Disegnare gli archi, un pizzico di facile trigonometria, ottenere le coordinate di un punto su una circonferenza. Tipografia e tipografia generativa, uso del testo nella grafica generativa, funzioni per le proprietà del testo e per la formattazione. Acquisire i dati relativi al tempo, giorno, ora, minuti, secondi e millisecondi. Realizzare orologi grafici creativi. Ritmare gli eventi visivi con l’operatore matematico “modulo”, Utilizzare le immagini in processing, campionare il colore dallo schermo e dalle immagini importate, creare effetti grafici ed opere generative a partire da immagini fotografiche. Aumentare le potenzialità del codice con l’uso degli Array. Cos’è un Array, a cosa serve, come si utilizza. Array bidimensionali. Creare video giochi con processing partendo dall’inizio.
MODULO DIDATTICO (2)
Lo studente realizzerà i propri lavori di grafica generativa, statica e animata. Potrà progettare e realizzare i un orologio creativo o un’opera generativa interattiva. Nello svolgere i temi assegnati, gli studenti saranno guidati attraverso le fasi di sviluppo. Contestualmente si procederà anche alla revisione dei lavori.
Bibliografia
I testi più  autorevoli in materia di grafica generativa e programmazione con Processing sono in lingua inglese.  Gli studenti potranno disporre del materiale didattico, dispense, file e video  appositamente preparati dal docente e reperibili via internet.

Testi consigliati

Getting Started with Processing, Second Edition
Casey Reas and Ben Fry.

Generative Design
Hartmut Bohnacker, Benedikt Gross, Julia Laub, and Claudius Lazzeroni.

 

 

 

INSEGNAMENTO
Computer graphic
 –  Anno Accademico 2017/18

 

Programma didattico – TRIENNIO

 

Per ogni lezione è disponibile il materiale didattico, file, testi e video originali su procedure e tecniche utilizzate. In qualsiasi momento lo studente potrà accedervi via Internet.

 

Il corso comprende 3 moduli didattici,
Il primo fornisce una base necessaria di conoscenze teoriche.
Il secondo modulo didattico è di tipo tecnico/pratico, lo studente attraverso lezioni ed esercitazioni
apprenderà tecniche e metodi di lavoro con il software di riferimento “Adobe Illustrator CC”.
Il terzo modulo è di tipo  “laboratoriale”, lo studente lavorerà a progetti specifici con la supervisione del docente.

 

MODULO DIDATTICO (1)
La grafica raster, La grafica vettoriale, la risoluzione dell’immagine
I formati grafici e le loro caratteristiche, la scelta degli strumenti software
La teoria del colore digitale (differenze tra analogico e digitale)
Breve storia della Tipografia.
Strumenti grafici per la comunicazione tra azienda e consumatore.
MODULO DIDATTICO (2) – Adobe Illustrator CC (1)
Impostazioni iniziali e preferenze. Nozioni sull’area di lavoro, personalizzazione dell’area di lavoro, impostazione delle tavole da disegno, metodi di colore, risoluzione degli effetti raster. Come navigare all’interno del documento. I righelli, le guide e le griglie.
Comprendere i tracciati vettoriali. Le proprietà avanzate dei tracciati, il pannello traccia. Selezione, selezione diretta, selezione gruppo. Strumenti di disegno, pennelli calligrafici di Illustrator e loro proprietà. controlli numerici degli strumenti di disegno, linea, arco, spirale, griglia rettangolare, griglia polare, rettangolo, ellisse poligono, widget angoli dinamici, finestra dialogo angoli, strumento matita, strumento shaper. Strumento crea forme, Strumento Pennello tracciato chiuso.  Lo strumento penna, modifica dei tracciati, trasformazione dei punti di ancoraggio, uso di penna e tavoletta grafica. La gestione dei livelli e degli oggetti, selezione degli oggetti attraverso i livelli. Le maschere di ritaglio. Raggruppamento degli oggetti. Spostamento, allineamento e distribuzione degli oggetti. Modalità di isolamento. Lavorare con i gruppi e con i simboli. Uso delle immagini, inserimento di immagini ed importazione di elementi esterni, Trasformazione degli oggetti vettoriali, rotazione e riflessione, ridimensionamento, inclinazione e distorsione degli oggetti. Strumenti di modellazione, strumento elaborazione tracciati. Taglio e divisione degli oggetti. Fusione di oggetti. Creazione e modifica di forme e tracciati composti. Oggetto contorno, scostamento tracciato, tracciato contorno. Il colore. Colorare con riempimenti e tracce. Selezione dei colori. Utilizzo e creazione dei campioni colore, utilizzo e creazione di pattern, e sfumature. Metodi di trasparenza e fusione, maschere di opacità, Gestione del testo, importazione del testo, creazione di testo indipendente e in area, creazione di testo su un tracciato, ridimensionamento e rotazione del testo,  strumento ritocco testo, formattazione del testo, caratteri speciali. Stili di carattere e di paragrafo. Creare righe e colonne di testo, concatenamento del testo, contornare un oggetto con il testo. Il pannello aspetto, aggiungere tracce e riempimenti, gli attributi di aspetto, lavorare con gli effetti. Ombre esterne, bagliori,  bordi sfocati ecc. Creare gli stili grafica. Stampa, distribuzione e condivisione online.

 

MODULO DIDATTICO (3)
L’allievo sarà chiamato a realizzare prodotti grafici che implichino l’utilizzo del software e delle tecniche apprese quali ad esempio logo, brochure, manifesti. Nello svolgere i temi assegnati, gli studenti saranno guidati attraverso le fasi di sviluppo, sia per quanto riguarda le problematiche tecniche sia per quanto attiene alla forma al senso ed alla comunicazione di un prodotto grafico.
Contestualmente si procederà anche alla revisione degli elaborati.

 

Bibliografia.
Il materiale didattico necessario allo studente per poter svolgere l’esame sarà fornito dal docente. Gli studenti potranno approfondire le loro conoscenze utilizzando la manualistica tecnica tradizionale.Vista la naturale obsolescenza dei testi tecnici, ad inizio corso sarà compito del docente informare lo studente sulla manualistica più aggiornata e sulle risorse accessibili gratuitamente su Internet.

 

 

Programma didattico – BIENNIO
Il corso comprende 3 moduli didattici,
Il primo fornisce una base necessaria di conoscenze teoriche.
Il secondo modulo didattico è di tipo tecnico/pratico, lo studente attraverso lezioni ed esercitazioni
apprenderà tecniche e metodi di lavoro con i software di riferimento “Illustrator CC” – in Design
Il terzo modulo è di tipo  “laboratoriale”, lo studente lavorerà a progetti specifici sotto la supervisione del docente.
MODULO DIDATTICO (1)
Elementi di percezione visiva, linguaggi grafici, immagini “real trace”
Astrazione, simboli e metafora visiva.
La sezione Aurea, layout e impaginazione. I diversi tipi di griglia

 

MODULO DIDATTICO (2 ) – Adobe Illustrator CC (2) – InDesign
Metodi e tecniche per realizzare illustrazioni vettoriali realistiche.
Strumento trama, strumento fusione, altera con involucro. sfumatura lungo tracciato, trame sfumate, I pennelli: calligrafico, artistico, diffusione, dattern, setole. creare pennelli personalizzati. Cambiare e adattare le impostazioni dei pennelli. Pittura dinamica, gruppi di pittura dinamica. ricalco dinamico. Utilizzo dei gruppi di colore, gestione dei colori con “Ricolora grafica”. Creazione di oggetti tridimensionali, strumento griglia prospettica, strumento selezione prospettica, tecnica di estrusione, tecnica di rivoluzione, impostare le opzioni di posizione 3d, opzioni di estrusione e smusso, opzioni di rivoluzione, ombreggiatura e smusso, opzioni di luce.

InDesign. Interfaccia grafica, creare nuovo documento, strumento mano, strumenti di zoom. Layout, finestra di testo automatica, pagine affiancate, definire una o più pagina mastro, inserimento manuale di nuove pagine, numerazione automatica pagine, capitoli, sezioni, livelli. Colori, colori di quadricromia, di tinta piatta, pantone e di registrazione, i campioni, sfumature. Gestire il testo, oggetti testo, creare cornici di testo, aggiungere testo alle cornici, testo su tracciato, testo in area, oggetti contornati dal testo, concatenamento del testo, composizione tipografica, proprietà di carattere, proprietà di paragrafo tabulazioni, fogli di stile, Strumenti di disegno. I tracciati e le forme, creazione e modifica di tracciati. Gli strumenti forma, matita e penna, tracciati e forme composte, importare elementi vettoriali da Illustrator. Immagini, inserire immagini, importare immagini da Photoshop, immagini con trasparenza, ritagliare immagini, dimensionare la finestra in base all’immagine, dimensionare l’immagine in base alla finestra. Trasformazioni degli oggetti, posizionamento, ridimensionamento, allineamento e distribuzione. Documenti dinamici, segnalibri collegamenti ipertestuali, rimandi, filmati e suoni, transizioni di pagina pulsanti. Output

 

MODULO DIDATTICO (3 )
L’allievo sarà chiamato a realizzare prodotti grafici che implichino l’utilizzo dei software e delle tecniche apprese quali ad esempio illustrazioni, grafica real trace, opuscoli. Nello svolgere i temi assegnati, gli studenti saranno guidati attraverso le fasi di sviluppo, sia per quanto riguarda le problematiche tecniche sia per quanto attiene alla forma al senso ed alla comunicazione di un prodotto grafico.
Contestualmente si procederà anche alla revisione degli elaborati.

 

Bibliografia
Il materiale didattico necessario allo studente per poter svolgere l’esame sarà fornito dal docente. Gli studenti potranno approfondire le loro conoscenze utilizzando la manualistica tecnica tradizionale. Vista la naturale obsolescenza dei testi tecnici, ad inizio corso sarà compito del docente informare lo studente sulla manualistica più aggiornata e sulle risorse accessibili gratuitamente su Internet.