Barbieri, Costanza

Anno Accademico 2016/ 2017

 

Programma del corso in Storia dell’arte moderna

Ritratto e autoritratto dall’analisi contestuale ai Gender studies

I Semestre

Prof.ssa Costanza Barbieri

 

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscenza della storia delle arti figurative e dei modelli di lettura di opere esemplari dal Quattrocento al Seicento, seguendo il filo rosso del tema del ritratto, attraverso metodi diversi e complementari che, di volta in volta, metteranno in luce gli approcci della critica sia sul piano del linguaggio, sia sul piano dei contenuti espressi, con particolare attenzione ai campi di applicazione dei Gender studies.

 

PROGRAMMA DI INSEGNAMENTO

Il corso prevede un excursus delle principali opere dell’arte moderna con particolare attenzione alla storia del ritratto; al tempo stesso intende coniugare alla conoscenza storica le teorie e i metodi della critica d’arte che si impongono nel Novecento. Saranno quindi passate in rassegna le opere più rappresentative del genere della ritrattistica sul piano della ricerca formale ed espressiva, e che partecipano a una più ampia storia delle idee. Particolare attenzione sarà rivolta al metodo Gender, frutto delle indagini critiche degli Women studies applicati alla critica cinematografica e alla storia dell’arte. L’approccio critico è trasversale e diacronico, con lo scopo di mettere a confronto e far dialogare opere d’arte antiche e moderne, senza dimenticare la conoscenza di base delle storia dell’arte.

La valutazione avverrà attraverso due modalità: scritta e orale. Nel primo caso si prevede un esonero per il riconoscimento delle opere della parte generale che sarà tenuto a fine corso nel mese di febbraio: il candidato sarà tenuto a riconoscere autore, opera, cronologia e stile delle immagini proiettate (circa 7/8). L’esame orale vero e proprio verte sulla parte generale (qualora l’esonero non sia stato superato) e sulla parte monografica. Su quest’ultimo argomento il candidato sarà tenuto a illustrare attraverso esempi conosciuti e presenti nei pdf delle opere analizzate a lezione i caratteri salienti della ritrattistica fra Rinascimento e Barocco. Il libro a scelta aggiunge una nota personale di approfondimento su un tema a piacere.

Modalità di svolgimento del corso: lezioni frontali, laboratori, visite in Musei e Gallerie.

Modalità di svolgimento dell’esame: orale, scritto.

Ricevimento: Mercoledì h. 12 nel I semestre; Venerdì h. 12 nel II semestre e su appuntamento.

 

 

Bibliografia:

Parte generale:

Un manuale di Storia dell’arte a scelta dal Quattrocento al Novecento (Bertelli-Briganti, Cricco-Di Teodoro, De Vecchi-Cerchiari)

PDF lezioni in aula (sulla piattaforma E-learning dell’Accademia di Belle Arti)

 

Parte monografica:

E. Castelnuovo, Ritratto e società in Italia : dal Medioevo all’avanguardia / Enrico Castelnuovo ; a cura di Fabrizio Crivello e Michele Tomasi, Torino : Einaudi, 2015

Dispense della docente sul gender e il ritratto in pdf (sulla piattaforma insieme ai pdf delle lezioni)

 

Un testo a scelta fra i seguenti, da concordare con la docente:

R. Barthes. La camera chiara, Torino: Einaudi (ma qualsiasi edizione è accettata)

-I. Walter, R. Zapperi, Il ritratto dell’amata : storie d’amore da Petrarca a Tiziano , Roma : Donzelli, 2006

A. Quondam, Tutti i colori del nero; moda e di un gentiluomo nel Rinascimento. Costabissara : A. Colla, 2007

-C. Barbieri, Sebastiano del Piombo, i ritratti. Committenti artisti e letterati nella Roma del Cinquecento. San Gabriele: Stauros, 2012.

-R. Zapperi, Monna Lisa addio: la vera storia della Gioconda. Firenze : le Lettere, 2012

– L. Mulvey, Cinema e piacere visivo. Roma, Bulzoni, 2013.

– E. Pommier, Il ritratto. Storia e teorie dal Rinascimento all’età dei lumi. Torino, Einaudi, 2003.

Come approfondimento personale, gli allievi possono consultare i dossier monografici Giunti su Leonardo, Raffaello, Michelangelo, Sebastiano del Piombo, Tiziano, Giorgione.


barbieri progr