Alliata di Villafranca, Claudia

Curriculum Vitae di Claudia Alliata di Villafranca
E’ nata a Palermo l’8 luglio 1962.
Restauratrice di Beni Culturali ai sensi dell’art. 182 (all. B, parte I, tab.2, 3° co.) è titolare della
Cattedra di Restauro per la pittura (ABPR24) presso l’Accademia di Belle Arti di Roma dal
2003.
Diplomata a Firenze presso l’Istituto per l’Arte e il Restauro di Palazzo Spinelli nel 1984,
collabora fino al 1987 con il Restauratore Paolo Bellucci presso il suo studio a Firenze.
Dal 1987 svolge attività professionale di Restauro prevalentemente in Sicilia collaborando con
numerose Soprintendenze. Fra le opere restaurate vi sono opere di Antonello da Messina
(polittico di Ficarra), Vincenzo da Pavia (S.Angelo di Brolo e Alcara Li Fusi), Pietro Negroni
(chiesa S. Maria di Portosalvo, Palermo), Zoppo di Ganci (Polizzi Generosa), Leon Dufourny
(palazzo dei Normanni, Palermo), Guglielmo Borremans (Chiesa Madre, Caltanissetta), Pietro
Novelli (Collezione privata), Vincenzo Camuccini (Monastero di Camaldoli), ……..
Nel 1999 viene nominata responsabile del settore Mostre, Restauro ed Eventi della delegazione
FAI Sicilia.
Nel 2004 viene nominata dal MIUR componente della Commissione interministeriale (Miur-
Mibac) per l’attuazione dei co. 7, 8 e 9 dell’art. 29 del Codice dei Beni Culturali finalizzata a
definire i profili di competenza dei restauratori e gli standards di qualità per l’insegnamento del
Restauro in Italia.
Nel 2005 le viene affidato l’incarico da parte della Congregazione dei Monaci Benedettini
Camaldolesi di curare tutta la quadreria dei loro Monasteri e i beni mobili del loro Patrimonio
storico-artistico (fra cui dipinti del Bronzino e del Vasari, ceramiche dei Della Robbia, dipinti
del Camuccini, incunaboli e cinquecentine rare).
Nel 2005 viene nominata dal MIBAC componente della Commissione di Revisione
Cinematografica.
Nel 2011 viene nominata dal MIUR componente della Commissione Tecnica Interministeriale
per l’accreditamento e la vigilanza sull’insegnamento del Restauro.
E’ autrice di numerosi articoli e nel 1997 pubblica il volume “Restauro dei dipinti e tecniche
pittoriche” (Ed. Quattrosoli).
Accademia di Belle Arti di Roma
Anno 2017/2018
Prof.ssa Claudia Alliata di Villafranca
Restauro per la Pittura (ABPR24)
Il corso di Restauro per la Pittura prevede un’attività didattica composta da lezioni frontali teoriche,
nel corso delle quali verranno trattati argomenti tecnici relativi alla storia delle tecniche pittoriche
tradizionali dal duecento ai primi del novecento, ai materiali impiegati, alle nozioni generali sulla
fisica del colore, alle nozioni generali sulle indagini diagnostiche, all’analisi delle cause del degrado
e dell’invecchiamento, e infine alle tecniche di restauro dei dipinti e degli affreschi.
Contestualmente all’attività teorica verrà dato spazio all’attività laboratoriale consistente in
esercitazioni pratiche: accordo tonale della lacuna su cartoncino con matita, accordo tonale
cromatico della lacuna con matite colorate, reintegrazione pittorica della lacuna su tavoletta e altre
da definire durante l’anno accademico.
Durante il corso verranno svolti incontri anche fuori dall’Istituto per visitare mostre e/o gallerie e/o
chiese e/o palazzi e/o cantieri di lavoro.
TRIENNIO
1
Programma Restauro per la Pittura
(2017/2018)
I° PARTE
(TECNICHE PITTORICHE)
* * * * *
PITTURA E TECNICA PITTORICA
1. PRINCIPI GENERALI
2. LUCE E COLORE
3. PIGMENTI E CLASSIFICAZIONE DEI COLORI
4. LEGANTI E FILM PITTORICO
5. VERNICI, RESINE ECERE
PITTURA DA CAVALLETTO
DIPINTI SU TELA
Supporto tessile
Storia ed evoluzione del supporto tessile
Preparazione
Storia ed evoluzione della preparazione
DIPINTI SU TAVOLA
Struttura del tronco
Caratteristiche generali del legno
Storia ed evoluzione del supporto ligneo
Preparazione delle tavole
Imprimitura
TECNICA DI ESECUZIONE PITTORICA
Disegni preparatori
Pastiglia
Doratura
Tempera
Tempera magra
Tempera a uovo
Tempera grassa
Olio
AFFRESCO
Affresco
Struttura muraria
Supporto pittorico
Arriccio
Intonaco
Disegni preparatori
I colori nell’affresco
TRIENNIO
2
Tecniche ausiliarie nell’Affresco
* * * * *
II° PARTE
(IL RESTAURO DEI DIPINTI)
EZIOPATOGENESI E CONCETTO DI RESTAURO
approccio con l’opera d’arte
osservazione diretta
cenni sulle indagini diagnostiche
scheda di restauro
definizione di degrado e di invecchiamento
definizione di patina
restauro estetico e restauro conservativo
INTERVENTI OPERATIVI
INTERVENTI CONSERVATIVI
velinatura
consolidamento e fissaggio della pellicola pittorica
dipinti su tela: foderatura
dipinti su tavola: trattamenti conservativi sui supporti lignei
INTERVENTI ESTETICI
Pulitura
Stuccatura
Reintegrazione pittorica
verniciatura
RESTAURO AFFRESCHI
Degrado degli affreschi: cause e alterazioni
Consolidamento
Distacco
Pulitura
Disinfezione
Stuccatura
Reintegrazione pittorica
ESERCITAZIONI PRATICHE
TRIENNIO
3
1. il collegamento (o accordo) tonale della lacuna, consiste nel ricostruire una lacuna, appositamente creata su
un’immagine presa da una rivista. Da realizzare su cartoncino bianco liscio, con matita HB, o matita più grassa per i
toni molto scuri
(almeno un elaborato);
2. il collegamento (o accordo) tonale e cromatico della lacuna consiste nel ricostruire una lacuna, appositamente
creata su un’immagine presa da una rivista. Da realizzare su cartoncino bianco liscio, con matite colorate
(almeno un elaborato);
3. reintegrazione pittorica delle lacune appositamente create su riproduzioni di pitture antiche prese da i “Maestri del
colore” o pubblicazioni similari, da realizzare su tavolette di masonite, con l’impiego di colori ad acquerello o tempere
o colori a vernice (almeno 3 elaborati);
4. altro da definire durante l’anno accademico.
Testo di studio:
“Restauro dei dipinti e tecniche pittoriche”
di Claudia Alliata di Villafranca
ed. QUATTROSOLI
Testi consigliati per consultazione:
– “Teoria del restauro”
di Cesare Brandi
ed. EINAUDI
– “Teoria del restauro e unità di metodologia”
di U. Baldini
ed.NARDINI
– “Il restauro pittorico nell’unità di metodologia”
di O.Casazza
ed.NARDINI
– “Il libro dell’arte”
C. Cennini
commentato e annotato da F.Brunello
ed.NERI POZZA